Navigazione veloce

Un grande girotondo per esplorare, scoprire, interpretare e sognare

Con la lettera di autorizzazione prot. n. AOODGEFID/204 del 10/01/ 2018 il MIUR ha autorizzato questo Istituto alla realizzazione del progetto “Un grande girotondo per esplorare, scoprire, interpretare e sognare” rivolto agli alunni della scuola dell’Infanzia “L’Albero Azzurro” e identificato con il Codice10.2.1A-FSEPONPU-2017-107.

A partire dal 03 aprile 2019, con il progetto “Un grande girotondo” si apre così anche per la Scuola dell’Infanzia uno spazio innovativo extracurriculare, finanziato con i Fondi Sociali Europei, in cui i bambini e le bambine possono intrecciare e utilizzare corpo e pensiero, cognizione e affettività, ragione e immaginazione, logica e fantasia, oralità e scrittura.

Il progetto, creativo mixage di sollecitazioni cognitive e di situazioni di interazione allargata, si articola in tre moduli:

  1. “C’era una volta…una fiaba per sognare”, (Linguaggi) è finalizzato a valorizzare ed estendere le capacità di comunicare, di esprimere le proprie emozioni, di socializzare, sviluppando lo spirito di gruppo con l’interpretazione e la drammatizzazione di personaggi di fiabe, accostandoli all’affascinante mondo del teatro.

Le attività del modulo rappresenteranno un supporto fondamentale in tutto il percorso formativo e permetteranno alle bambine e ai bambini di liberare anche la parte più inespressa di loro, quella che si cela nell’inconscio e che in molti casi non trova modo di sfogarsi generando, talvolta, frustrazione. Favoriranno il superamento dei problemi che normalmente accompagnano la crescita: la timidezza, l’eccessiva aggressività e stimoleranno le diverse forme di apprendimento, potenziando ed indirizzando energie creative ed alimentando al contempo il gusto estetico e artistico.

Le attività del modulo “C’era una volta…una fiaba per sognare” sono curate dall’Ins. Maria Francesca Cassano, esperta, e dall’Ins. Angela Maria Paradiso, tutor.  Ecco le foto dell’attività:

  1. “Lo stupore dei bambini spalancato sull’arte”, Espressione creativa (pittura e manipolazione), intende accogliere, valorizzare ed estendere le curiosità e le esplorazioni dei bambini, accostandoli all’affascinante mondo dell’arte, quali componenti degli oggetti, attraverso l’osservazione, il confronto e l’esperienza.

Le attività del modulo rappresenteranno per i piccoli preziose opportunità per percepire, scoprire, sperimentare, distinguere ed associare i segni dell’arte in modo armonico, migliorando e affinando il loro sviluppo sensoriale e avviandoli ad esprimersi liberamente nel linguaggio grafico-pittorico.

In riferimento a quanto indicato nel campo di esperienza “Linguaggi, creatività, espressione”, e precisamente in immagine e arte, il progetto prevede l’incontro dei bambini con l’arte, come occasione per osservare con occhi diversi il mondo che li circonda. I diversi materiali esplorati con tutti i sensi, le tecniche sperimentate e confrontate aiuteranno a migliorare la capacità di osservare, esprimere con immaginazione e creatività le emozioni e i pensieri. Le osservazioni di quadri di artisti famosi, Kandiskj, Rothko, Pollock, Mondrian, Mirò…aiuteranno i bambini a scoprire le forme geometriche, le linee e li avvicineranno alla cultura e al patrimonio artistico.

Le attività del modulo “Lo stupore dei bambini spalancato sull’arte” sono curate dall’Ins. Maria Pia Cardascia, esperta e dall’Ins, Maria Arcangela Petrafesa, tutor. Vedi le foto: 

  1. “Il mio territorio: colori, suoni, sapori”, Pluri-attività (attività educative propedeutiche di pregrafismo e di precalcolo, multiculturalità, esplorazione dell’ambiente, ecc.), nasce dalla motivazione di guidare il bambino a conoscere in modo diretto e giocoso il proprio territorio nella prospettiva di “porre le fondamenta” di un abito democratico, eticamente orientato, aperto al futuro e rispettoso del rapporto uomo-natura. Il progetto si articola in vari momenti e prevede uscite sul territorio, in particolare presso il Municipio, la Biblioteca, il Comando della Polizia Municipale, il quartiere in cui è ubicata la scuola, la pineta comunale e il Bosco Difesa Grande.

Le attività del modulo “Il mio territorio: colori, suoni, sapori” sono curate dall’Ins. Maria Rosaria Nolasco, esperta, e dall’Ins. Francesca Laddaga, tutor.

Le attività di ciascun modulo, organizzate in 30 ore complessive, si svolgono nel pomeriggio in orario extracurricolare e si realizzano in un contesto particolarmente ludico e attraente. Vengono utilizzate strategie che privilegiano l’ascolto e le conversazioni in circle time, l’uso di mediatori attivi, iconici, simbolici, l’apprendimento cooperativo, l’apprendimento per scoperta e ricerca, le esperienze mediate, la didattica laboratoriale, il rinforzo positivo ed emotivo e il confronto e scambio di esperienze.

Ecco le foto: 

pdf territorio
Titolo: pdf territorio (9 clicks)
Etichetta:
Filename: pdf-territorio.pdf
Dimensione: 5 MB