Navigazione veloce
Home > La Scuola > Storia della scuola

Storia della scuola

ningannamorte

La Scuola Secondaria ”N. Ingannamorte” di Gravina in Puglia (Ba) nasce nel 1944, come sezione staccata della Scuola Media Pacelli di Altamura e ottiene l’autonomia nel 1951. Successivamente, sotto la presidenza del Prof. Francesco Mastrogiacomo, viene intitolata al Capitano Nunzio Ingannamorte. Fino al 1962, come in tutte le scuole medie del Territorio nazionale, l’iscrizione è destinata, in generale, ad alunni che superato un apposito esame di ammissione, esprimono, pur nella loro giovane età, l’intento di dedicarsi allo studio, a differenza dei coetanei che frequentano la scuola di Avviamento Professionale.

A partire dagli anni ’80, la Scuola attua sperimentazioni didattiche proposte dal Ministero dell’Istruzione, riguardanti lo studio della 2a lingua straniera, il Tempo Prolungato, con la sua progettualità estesa al tempo scuola pomeridiano. Dal 1999, nell’ambito dell’autonomia scolastica, attiva diversi indirizzi: Filologico-Linguistico, Strumento Musicale (Pianoforte, Violino, Chitarra, Clarinetto) e Informatico.

Fin dal 1974-75 la Scuola istituisce Corsi serali sperimentali per lavoratori. Successivamente diviene C.T.P. (Centro Territoriale Permanente) EdA (Per l’educazione degli alunni) permettendo agli adulti l’acquisizione dei saperi essenziali, utili ad un inserimento adeguato nella vita sociale e produttiva. In tale ambito si attivano: Corsi per il conseguimento della Licenza di Scuola Secondaria di 1° grado; Corsi di Italiano per stranieri; Corsi di qualificazione e riqualificazione professionale; Corsi di Lingua inglese, di Informatica, di Teatro di Restauro.

La Scuola, sede CRIT (Centro Risorse Interculturali del Territorio), coordina le iniziative di educazione interculturale degli Istituti Scolastici di Gravina e Poggiorsini, in quanto destinataria di finanziamenti per l’attuazione di progetti finalizzati ad una integrazione di soggetti non italiani.

La Scuola è, inoltre, dotata di Laboratori: Linguistico, Tecnologico e Multimediale, Scientifico, Musicale, Interculturale, Scienza dell’ Alimentazione.

Dal 2013 la Scuola è divenuta Istituto Comprensivo, unendosi alla Scuola Primaria Plesso Soranno, e alla Scuola dell’Infanzia “L’albero azzurro”.